lunedì 4 luglio 2011

Borse e occhiaie: impacchi e rimedi naturali

Quando lo stress e la stanchezza ci mettono a dura prova è inutile fingere, i nostri occhi non mentono! Nonostante il trucco i segni della stanchezza sono visibili e si presentano sotto forma di borse e occhiaie.
La pelle del contorno occhi è estremamente delicata e soggetta a cambiamenti continui: la diminuzione della secrezione sebacea o la perdita di tono muscolare fanno immediatamente spuntare piccole rughe, borse e occhiaie.

Nascondere i segni attorno agli occhi è praticamente impossibile per questo è molto importante puntare sulla prevenzione con alcuni accorgimenti.
Si tratta di regole banali ma che possono influire molto sul benessere dei nostri occhi: dormire almeno 8 ore a notte, non fumare, indossare cappellini e occhiali da sole per schermare gli occhi dai raggi UV e non affaticare troppo lo sguardo (ad esempio lavorando troppe ore al pc).

In ogni caso, quando i segni della fatica oscurano il nostro sguardo possiamo ricorrere a rimedi naturali vecchi come la notte dei tempi, che sfruttano le proprietà benefiche delle piante. Ecco alcune soluzioni da applicare direttamente sulle palpebre ad occhi chiusi e da lasciar agire per almeno 10 minuti, nel frattempo rilassatevi!


  • La classica fetta di cetriolo
  • Due bustine usate di tè fatte riposare in frigo per qualche ora
  • Un composto di patata grattugiata e mollica di pane bagnata nel latte (per il contorno occhi) 
  • Dischetti di cotone idrofilo (perfetti quelli per struccarsi) da bagnare con un infuso di malva e rosmarino (lasciato raffreddare)
  • Dischetti di cotone idrofilo imbevuti di camomilla (lasciata raffreddare)
  • Dischetti di cotone idrofilo imbevuti di latte freddo

Nessun commento:

Posta un commento